Acquisti e Pagamenti POS: da settembre scattano le sanzioni !!!

Se fino ad oggi era già previsto l’obbligo per professionisti, artigiani e commercianti di accettare anche pagamenti con bancomat ma non era prevista alcuna sanzione per coloro che non mettevano a disposizione questa modalità di pagamento, ora invece per chi non è in regola arrivano multe a partire da 30 euro.

Un vantaggio per i consumatori ma, secondo le associazioni di categoria, uno svantaggio per commercianti in genere i quali dovranno sostenere i costi di gestione del POS delle banche che attualmente può anche arrivare a 550 euro al mese.

Soddisfatte ma critiche le associazioni dei consumatori, tutte concordi sul fatto che si tratti di un intervento tardivo.

Massimiliano Dona, presidente di Unione Nazionale Consumatori, sottolinea infatti che “La proposta dell’on. Boccadutri prevedeva fin dall’inizio le sanzioni, considerato che senza questa sollecitazione i commercianti avrebbero continuato a rifiutare l’uso del bancomat per importi bassi, come puntualmente verificatosi. Solo dando al cliente la possibilità di segnalare la trasgressione, si faranno passi avanti per avere anche nel nostro Paese sistemi moderni di pagamento, dando al consumatore la possibilità di poter pagare come meglio crede”.

“Un provvedimento del tutto tardivo che non risolverà il problema dei pagamenti attraverso Pos“, commenta il Codacons che giudica “ridicole” le sanzioni da 30 euro annunciate dal Ministero. Il presidente Carlo Rienzi spiega che “Servono sanzioni ben più salate, perchè i gravi ritardi nell’introdurre provvedimenti contro i trasgressori hanno prodotto un danno non solo agli utenti ma anche alla lotta contro l’evasione fiscale, con ripercussioni per i conti pubblici”.

Leggi fonte

Se non hai ancora un POS o vuoi delle condizioni migliorative rispetto alla tua banca , chiedici una consulenza gratuita e senza impegno!

You may also like...